Home / eventi / Incontro Presidenti Parrocchiali con Vescovo

Incontro Presidenti Parrocchiali con Vescovo

image_pdfimage_print

Oggi abbiamo avuto una grande gioia! Poter incontrare, con i presidenti parrocchiali, il nostro vescovo Giuseppe.

In questo momento così difficile abbiamo rispettato tutte le normative vigenti e le misure di prevenzione che il Covid ci impone, ma non potevamo rinunciare alla bellezza di questo incontro.

Fortemente voluto dalla nuova presidenza e dall’assistenza unitario, don Maurizio, il vescovo si è dimostrato come sempre paterno nei confronti della nostra associazione e dei presidenti parrocchiali, qualcuno alla prima esperienza, qualcun altro invece più esperto.

Ecco una breve sintesi di quanto è emerso.

Don Maurizio

Salmo 139
Lo sguardo di Dio accompagna l’uomo ancor prima della sua nascita.
Non è però un Dio indagatore, ma una presenza delicata evocatrice della presenza del profeta Elia, che la definisce una brezza leggera.
Lo sguardo amorevole di Dio non si ferma al centro delle nostre città, ma guarda principalmente ai crocicchi delle strade, alle periferie del nostro cuore.
Solo nella misura in cui ci facciamo attraversare da questo sguardo riusciamo a farlo nostro e a realizzare un vero incontro con la Parola.

Luca Torcasio

I presidenti parrocchiali sono coloro i quali devono curare la propria associazione e sono il cuore pulsante dell’associazione.

Interventi dei presidenti.

Vescovo Schillaci

Il cammino concreto di una realtà, partendo dai racconti dei presidenti. Il rischio della fuga è sempre dietro l’angolo, ma dobbiamo imparare a stare nell’oggi e la prima cosa da fare è ascoltare la Parola e metterla in pratica considerando le fatiche dell’uomo di oggi, le paure, le incertezze a cui il tempo che viviamo conduce.
È importante ascoltare anche la parola del Papa, che ci sta guidando attraverso la fede, iniziando dall’Evangeli Gaudium: prendere l’iniziativa, coinvolgere e quindi prendere la Chiesa e portarla in uscita.
Restando chiusi si rischia di ammalarsi di nostalgia: dobbiamo osare il futuro e non ripiegare sul nostro passato.

Info acadmin

Forse cercavi

Il venerdì dopo

“Tredicesima stazione:Gesù muore in croce”. Come in ogni venerdì di Quaresima, nelle nostre orecchie rimbomba …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *